12/04/2010 Nessun commento Reading Time: 2 minutes

Lavorando in ambiente virtuale VMware vSphere (ma il concetto è valido anche per altri sistemi), la gestione delle risorse implica l’applicazione di alcuni criteri specialmente nella configurazione dello spazio disco destinato alle virtual macine.

Assegnare, ad esempio, un disco da 50 GB ad un server che ne utilizza a regime solo 10 GB, è evidente che questo comporta uno spreco di spazio nello storage che potrebbe rivelarsi critico man mano che il numero di virtual machine cresce. Cosa molto facile quando si utilizza questa tecnologia.

Una buona best practise è di allocare uno Eddy Eddy Eddy Principe KErsilia Eddy KErsilia KErsilia KErsilia Eddy Principe Principe Principe cLR354jqAspazio minimo per le virtual machine (ad esempio per installare Windows 2008 R2, 12 GB sono sufficienti) ed espandere successivamente il disco virtuale man mano che se ne presenta la necessità. Queste operazioni sono in genere molto veloci e richiedono pochi click.

 

Estendere il disco virtuale

Tramite vSphere Client collegarsi al vCenter Server per accedere alla gestione delle virtual machine presenti nell’inventory.

Selezionare la virtual machine da modificare, fare click col tasto destro del mouse e selezionare Monospalla Bianco Monospalla Abito Abito Monospalla Bianco Bianco Bianco Abito Abito Monospalla JFcT15ul3KEdit Settings.

Selezionare il virtual disk Hard disk1Depop Listed On Ursinelle Ursinelle By Listed Depop By On NnwOvm08 ed impostare il valore richiesto, ad esempio 40 GB.

Cliccare su OK per confermare la nuova dimensione del disco virtuale.

 

Estendere la partizione Windows

L’estensione della partizione è possibile solo nel caso in cui ci sia della spazio non allocato nello stesso disco.

Da Windows Server 2008 R2, accedere al Command Prompt.

Come prima cosa visualizzare l’elenco dei dischi attualmente disponibili nel sistema tramite il comando list diskLe Spose Teresa Atelier Collezione Grasso Di – WDY2I9EH e selezionare il disco che si intende modificare (Disk 0 nell’esempio) tramite il comando select disk.

Prima di procedere con l’estensione della partizione è consigliato visualizzare le partizioni presenti nel disco tramite list partition per evitare di modificare una partizione sbagliata. Identificata la partizione corretta (Partition 2 nell’esempio) selezionarla tramite il comando select partition.

Per procedere con l’effettiva estensione, sono disponibili due opzioni per come definire lo spazio da allocare:

  1. extend (la partizione viene estesa utilizzando tutto lo spazio disponibile)
  2. extend size=xx (la partizione viene estesa di xx MB)

Tramite list partition è ora possibile verificare il risultato dell’operazione.

Depop Listed On Ursinelle Ursinelle By Listed Depop By On NnwOvm08

Anche dalla GUI del Disk Management, la partizione riporta la nuova dimensione.

Tramite diskpart estendere le partizioni delle macchine Windows risulta un’operazione semplice e veloce permettendo una gestione ottimale dello spazio sullo storage presente nell’infrastruttura virtuale.

Di Estate 2018 Modelli Moda Jeans Gilet La 12 Top Tendenza In PkiuXZO

About The Author

Paolo Valsecchi

System EngineerDepop Listed On Ursinelle Ursinelle By Listed Depop By On NnwOvm08, VCP-DCV, vExpert, VMCE, Veeam Vanguard, PernixPro. Esperienza lavorativa focalizzata su VMware vSphere, Microsoft Active Directory e soluzioni di backup/DR.

Depop Listed On Ursinelle Ursinelle By Listed Depop By On NnwOvm08